domenica 25 settembre 2011

Il mio Pan co' Santi :)

Lo so, siamo solo a settembre...ma qualche giorno fa, andando a comprare il pane, mi è caduto l'occhio sul Pan co' Santi che tenevano esposto in bella vista...e mi sono detta che tutto sommato dove sta scritto che devo aspettare per forza novembre? :)

E così sabato mi sono messa a lavoro! :)
Ecco la mia ricetta. Premetto che io non faccio proprio i panini...non mi danno soddisfazione al gusto :) Preferisco dare all'impasto la forma di una schiacciata, così viene più basso e la glassatura si sente di più :))
Con questi ingredienti si ottengono circa 6 vassoini tondi di ciaccino.
Ingredienti:
- 1,2 kg circa di farina (600 manitoba e 600 00)
- 500 ml di acqua tiepida
- 40 gr di lievito di birra
- 400 gr di noci sgusciate
- 250 gr di uvetta
- 2 cucchiaio di semi di anice
- 10 cucchiai di olio
- 60 gr di strutto
- 10 cucchiai di zucchero
- 2 cucchiaini di miele
- 2 cucchiaini di sale
- 5 pizzichi di pepe nero
Ho messo il lievito in 100 ml di acqua tiepida insieme a 1 cucchiaino di zucchero. Quando si è formata la schiuma, circa 10 minuti, ho versato il composto in una scodella dove avevo già versato 100 g fi farina. Ho impastato formando un pastello morbido e l'ho lasciato fermentare circa 45 minuti in forno a 40° C. Se la stanza è calda si può anche evitare il forno.

uvetta e noci

Nell'attesa ho cominciato a preparare i "Santi", cioè la frutta secca :)
Ho schiacciato le noci e le ho tagliate in pezzi di varie dimensioni.
Ho messo l'uvetta in un pentolino e ho aggiunto 3 cucchiai di acqua, olio di semi e vinsanto.
Il liquido, nell'insieme, deve quasi coprire l'uvetta. Poi ho messo il pentolino sul fuoco e ho fatto bollire qualche minuto.  
Ho spento e ho tenuto da parte.   

Ho preparato un recipiente bello grande dove ho versato il resto della farina.
Ho versato al centro l'impasto di lievito e farina, il resto dell'acqua tiepida (400 ml), ho unito lo zucchero, il miele, l'olio e lo strutto morbido. La pasta dovrà essere ben lavorata, almeno 20 minuti, e morbida. 
Farla lievitare almeno due ore.
Nel frattempo ho preparato i vassoini, ungendoli di olio.

A questo punto ho ripreso l'impasto...che era diventato gonfissimo!
L'ho sgonfiato e ho unito la frutta secca (scolando sommariamente il liquido), il pepe e l'anice.
Con le mani ho lavorato la pasta a lungo per amalgamare ogni cosa.
Bisogna insistere finchè il pepe non è uniformemente distribuito.

Ho staccato delle pallette di impasto e le ho sistemate nei vassoini stendendo la pasta con le mani. 
Essendo molto elastica, tendea non rimanere tirata nella posizione voluta.
Insistendo, tirando delicatamente con le mani aperte e spingendo verso l'esterno, piano piano si ottiene il risultato :)
Ho fatto lievitare i ciaccini pronti un'altra ora abbondante (la stanza deve essere calda).

Quando sono divntati gonfi e soffici, li ho spennellati con un po' di uovo sbattuto con un paio di cucchiai di acqua.


Ho infornato a 180° per 25 minuti o poco più.

Il risultato è venuto buono buono! :) Unica cosa....mi sa che ho esagerato con il pepe...perchè dopo il primo morso la bocca prende fuoco!!!! :))))))

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...